Ecomondo 2018 Convegno “Economia circolare in atto: raccolta e valorizzazione dell’organico” venerdì 9 novembre 2018

Sumus Italia organizza questo Convegno venerdì 9 novembre 2018, dalle ore 9.00 alle  12.30, c/o la sala Convegni del CIC (Pad D3 Stand 67), di fronte allo Stand 25 di

Sentenza TAR Emilia Romagna: superata rigida separazione tra requisiti di partecipazione e criteri di valutazione

  Il Tribunale Amministrativo dell’Emilia Romagna (sede di Parma), sez. I, con la sentenza n. 80 del 19 marzo 2018 ha stabilito che “… Con l’elenco di cui all’art. 95,

Vision Fair GppBest: a Cagliari premiati Sumus Italia e il Comune di Usini

  La Regione Sardegna e i partner del progetto GPPbest hanno organizzato il 15 Marzo a Cagliari, negli ambienti dell’ex Manifattura Tabacchi, “VISION FAIR: Acquisti verdi in mostra, fra Europa

Le nuove soglie comunitarie in vigore dal 1° gennaio 2018

Sulla Gazzetta ufficiale europea n. L 337/21 del 19 dicembre2017 sono stati pubblicati i tre regolamenti che fissano le nuove soglie comunitarie superate le quali trova applicazione la normativa comunitaria

Capita a volte che nelle gare pubbliche siano prodotte documentazioni “dubbie”. Una recente e interessante sentenza del TAR del Veneto fa chiarezza sul tema. La falsità documentale costituisce causa di

La circular economy è la nuova password nella gestione delle risorse del Pianeta. A Rimini, nell’ambito di Ecomondo, Sumus Italia Vi invita a partecipare al Convegno “Economia circolare: sacchi in carta riciclata per la differenziata” per valutare lo stadio di

ANAC: LA RELAZIONE SULL’ATTIVITÁ NELL’ANNO 2016

È stata illustrata in Parlamento dal Presidente Dottor Raffaele Cantone e pubblicata la Relazione sull’attività dell’ANAC nel 2016 che ne traccia il bilancio a metà mandato. Dall’introduzione: “La relazione di

I Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale in Italia

La redazione annuale di un Rapporto sullo Stato del Capitale Naturale è prevista dall’articolo 67 della Legge 221 del 28 dicembre 2015 (il cosiddetto “Collegato Ambientale”). Il Rapporto deve riportare

Appalti: dal 20 maggio 2017 in vigore “Correttivo”

Diverse novità in vigore dal 20 maggio 2017 previste dal Dlgs 56/2017 “Correttivo” del Codice appalti pubblici 50/2016: tra queste, maglie larghe per affidamenti sotto 40mila euro e “Criteri Ambientali

Codice Appalti: approvato il decreto integrativo e correttivo

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto cd “Correttivo” del Nuovo Codice Appalti, avvalendosi dell’art. 1, comma 8, della L. 11/2016 (c.d. “legge delega”), che autorizza il Governo ad