Nel 2011, la Commissione europea, preso atto della necessità di innovare la disciplina del settore degli appalti e allo scopo di favorire il perfezionamento e il completamento del mercato unico,